IL DELITTO MATTEOTTI


  • IL DELITTO MATTEOTTI - -1
mercoledì 10 aprile | ORE 21:00 ALMENNO SAN SALVATORE - Sala Consiliare del Comune piazza San Salvatore 11
ingresso libero

L’intensità e l’immediatezza del fumetto per raccontare un capitolo della nostra storia: il delitto Matteotti. È il 30 maggio del 1924, quando il deputato socialista Giacomo Matteotti firma, con un discorso alla Camera, la sua condanna a morte. “Tempesta”, come viene chiamato dai compagni di partito per il suo carattere battagliero, ne è consapevole, perché finito di parlare - dopo aver denunciato pubblicamente l’uso sistematico della violenza a scopo intimidatorio usata dai fascisti per vincere le elezioni e contestato la validità del voto - dice ai colleghi: «Io, il mio discorso l’ho fatto. Ora voi preparate il discorso funebre per me.» Pochi giorni dopo, il 10 giugno, viene rapito a Roma da una squadra di fascisti guidata da Amerigo Dumini. Viene picchiato e accoltellato fino alla morte, per poi essere seppellito nel bosco della Quartarella, a venticinque chilometri dalla Capitale.

 

Francesco Barilli, nato nel 1965, per BeccoGiallo ha curato gli apparati redazionali di Ilaria Alpi, il prezzo della verità, Dossier Genova G8 , Il delitto Pasolini, Peppino Impastato, un giullare contro la mafia. Ha scritto con Sergio Sinigaglia La piuma e la montagna (Manifestolibri), con Checchino Antonini e Dario Rossi Scuola Diaz: vergogna di Stato (Edizioni Alegre). Ha realizzato alcune storie brevi a fumetti, apparse sul settimanale La Lettura del Corriere della Sera, su Linus e Wired. Tra le sue numerose pubblicazioni si ricordano, tra le altre, Carlo Giuliani, il ribelle di Genova; Il delitto Matteotti, Piazza Fontana e di Piazza della Loggia. Con Sakka è autore di Goodbye Marilyn, da cui è stato tratto l’omonimo cortometraggio animato, con regia di Maria di Razza, presentato come evento speciale alla XV edizione delle “Giornate degli Autori” nell’ambito del 75° Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.

 

Manuel De Carli, nato nel 1970 a Trento, pubblica fumetti dal 1996. Tra le pubblicazioni uscite, per BeccoGiallo ha disegnato Thyssenkrupp Morti Speciali S.p.A. (2009, testi di Alessandro Di Virgilio), Carlo Giuliani, il ribelle di Genova (2011, testi di Francesco Barilli – pubblicato in Francia per Les Enfants Rouges e in Germania per Bahoe Books) e Il Delitto Matteotti (2018, testi di Francesco Barilli). Ha poi pubblicato Intimo Cucito (Centro Fumetto Andrea Pazienza, 2007), La mimosa della partigiana Chicchi (CPCG, Genova 2015). Ha collaborato con Bompiani, il Corriere della Sera, Il Manifesto, Carta e La Nuova Ecologia, ed è stato illustratore e vignettista per il sito l’isoladeicassintegrati.com. Nel 2014 ha vinto il premio per la satira Caneva Ride.